Biografia 

Paolo Mari nasce nel 1963, abita a Grosseto.

Suona la chitarra dal 1974. Nel 1982 a Milano fonda col sassofonista Paolo Ghirelli (della band di Eugenio Finardi) il gruppo jazz-rock Geos, che si esibisce in diverse occasioni nell'area milanese. Negli anni 1984 e 1985 frequenta il Centro Professione Musica di Milano, dove è allievo di Franco Mussida e Giorgio Cocilovo e partecipa a diversi seminari, tra cui quelli di John Scofield, John Abercrombie e Mike Stern.

Tra il 1986 e il 1992 suona con il gruppo folk-blues Travellers' Tune di Monaco di Baviera, in Germania; nel 1987 supera a Milano l'esame SIAE per autore e compositore; nel 1988 collabora come autore con la casa discografica EMI. Negli anni Novanta suona in diverse formazioni soul-blues toscane (Part-Time Band, Stringpickers, Mamakuru, Blue Magic Band, Wan Chu Test, Soul Experience, Blue Angels); nel 1992 fonda il gruppo Stile Libero per il quale compone brani originali, partecipando tra l'altro all'edizione 1996 di Pistoia Blues ed esibendosi nella serata centrale prima di Robben Ford e di Carlos Santana; nello stesso anno è invitato a suonare come supporter di Zucchero nel festival Rocce Rosse e Blues di Arbatax in Sardegna; ha suonato in decine di occasioni in vari festival in Germania.

Nel 1999 dà vita al trio di musica brasiliana Mamatama; tra il 1999 e il 2002 collabora con musicisti internazionali, tra cui il chitarrista americano John Stowell, il cantante-percussionista della Costa d'Avorio Rufin Doh, il pianista tedesco Martin Kalberer e la percussionista brasiliana Leny Oliveira.

Tra il 2000 e il 2009 suona con la street band Fantomatik Orchestra, con la quale ha inciso i tre cd Zerowatt (2000), Pirati (2004) e Experience (2009), in cui sono contenuti brani di sua composizione; con la Fantomatik si è esibito in oltre 500 concerti nelle principali piazze italiane (Roma, Firenze, Siena, Torino, Napoli, Bari, Genova), festival di arte da strada (tra gli altri, nel 2007 al Festival des Fanfares a Montpellier, Francia, e Pflasterspektakel a Linz, Austria; nel 2008 al Bandafolies a Bessines, Francia; nel 2009 al FiestaBandas di Liegi, Belgio, e all'International Fanfare Festival di San Sebastian, Spagna) e trasmissioni televisive (Assolutamente su Raiuno).

Nel dicembre 2000 pubblica con l'editore Ceccherini di Firenze il manuale didattico Modelli Armonici per Chitarra che viene recensito sulle principali riviste specializzate e viene ristampato nel 2013 dall'editore Effigi. Nel Luglio 2002 partecipa col gruppo afro-brasiliano Mamakuru al festival internazionale On the Road di Pelago (Firenze), ricevendo una menzione speciale della giuria.

Nel 2004 è autore e compositore del progetto musicale-teatrale Ricordo e Rispetto, produce il relativo cd con brani originali e dirige lo spettacolo portando in scena un gruppo di oltre 50 elementi.

Nell'aprile 2004 fonda il duo Ostinati e Contrari - tributo a Fabrizio De Andrè, con il quale ha realizzato oltre 150 concerti in tutta Italia e all’estero (Germania, Olanda, Polonia), collaborando tra gli altri, con la Fondazione De André, con l’Archivio De André dell’Università di Siena, con gli Istituti Italiani di Cultura di Amsterdam e di Varsavia.

Nel 2008 dà vita al duo I Napoleoni – tributo alla canzone napoletana di Renato Carosone e Pino Daniele, con il cantante-chitarrista Luca Pirozzi; e al duo Nodamadeira – tributo a Tom Jobim con il cantante-pianista-violoncellista Elvio Rocchi, con il quale collabora anche allo spettacolo teatrale La Buona Novella, tratto dall’omonimo album di Fabrizio De André; nel 2009 nasce il progetto teatrale Gomorra, in collaborazione col Teatro Studio di Grosseto, con le musiche dei Napoleoni e i testi di Roberto Saviano. Collabora col chitarrista Davide Mastrangelo, col quale tiene seminari dedicati alla chitarra fingerstyle, e con i cantanti Claudia Marss, Pedro Son (in Brasile), Isabella Del Principe, Elisabetta Lanfredini; Liliana Cafiero, Emanuela Gramaglia e Stefano Montagnani, e con i percussionisti Guglielmo Eboli e David Domilici (in Italia), in progetti legati alla musica brasiliana. Nel 2010 porta in scena col Teatro Studio di Grosseto lo spettacolo musicale-teatrale Oltre il Ponte, ispirato a testi e musiche della Resistenza; inoltre dà vita, insieme alla cantante Simona Lippi, all'attrice Enrica Pistolesi e alla violinista Valentina Garofoli, allo spettacolo musicale-teatrale Donne di Cuore, antologia di canzoni e poesie dedicate alla condizione femminile. Negli anni 2008, 2009, 2010, 2011, 2012 e 2013 si esibisce all'Acoustic Guitar International Meeting di Sarzana, presentando brani di sua composizione, come endorser delle chitarre Godin e Ibanez.

Nel gennaio e febbraio 2010 svolge una lunga tournée in Brasile esibendosi in numerosi teatri all'aperto e festival con la cantante Silvia Parisotto, con il gruppo Cuore del Mondo. Con Silvia fonda nel 2012 il trio Pensiero Stupendo, un progetto dedicato alla canzone italiana al femminile dal 1970 a oggi. Col cantante Andrea Bonucci dà vita nel 2013 a Time to Wonder, le canzoni di Stevie Wonder in quartetto acustico. Collabora regolarmente con la Filarmonica Amilcare Ponchieli di Saturnia (GR), con il Coro delle Donne di Magliano e il trio vocale SpumaStella, diretti da Carla Baldini. Insieme al Coro delle Donne di Magliano si è esibito con Ginevra De Marco, David Riondino, Ambrogio Sparagna, Riccardo Tesi.

Ha maturato un'esperienza di oltre 30 anni nella didattica della chitarra moderna; attualmente insegna presso l'Accademia Omero Martini di Massa Marittima, la scuola Il Buon Canto di Grosseto, l'associazione musicale Woodstock di Piombino, e il centro multimediale SpazioArte di Follonica.

Tiene seminari e workshop sulla chitarra brasiliana (samba e bossa nova), collaborando tra le altre con le scuole Nuova Audio Musicmedia di Milano, Musicaperta di Milano, MusicAcademy 2000 di Bologna, Accademia Musica Moderna di Milano, Agnano Music Village" di Napoli; nel 2008 ha pubblicato per l'editore Carisch il libro-dvd Violâo - La chitarra brasiliananel 2010 esce, ancora con Carisch, il libro-cd Brazilian Guitar Solos, che contiene arrangiamenti originali in chord-melody degli standard brasiliani. Tiene una rubrica sulla chitarra brasiliana sulla rivista specializzata Axe e Chitarra Acustica.

Nel dicembre 2012 pubblica con l’editore Fingerpicking.net il cd Corpo e Alma, contenente sei brani originali e sei arrangiamenti per sola chitarra di classici della musica brasiliana.

Tra il 2012 e il 2014 ha suonato ai festival internazionali Pioracoustic di Pioraco (MC), ADGPA Convention a Pieve di Soligo (TV), FerentinoAcustica a Ferentino (FR), Madame Guitar a Tricesimo (UD), Un paese a sei corde a Baveno (VB), Festival chitarristico Alvaro Mantovani a Follonica (GR). Ha partecipato più volte alla trasmissione radiofonica Brasil in onda su RAI RadioUno.

Collabora con il chitarrista classico Fabio Montomoli nel progetto Musica senza frontiere. Con gli attori-cantanti Cosimo Postiglione, Luca Pierini e Mirio Tozzini porta in scenalo spettacolo teatrale-musicale Far finta di essere Gaber, dedicato all'opera di Giorgio Gaber. Con la violinista-cantante Elena Cherkasova, la pianista Anastasia Cherkasova, il contrabbassista Nino Pellegrini e il batterista Ettore Fancelli suona nel progetto Zingareska, musiche classiche ed etniche delle popolazioni nomadi dell'est europeo.

Nel dicembre 2015 esce il cd Mani, testa e cuore, edito da Fingerpicking.net, registrato in Italia e in Brasile col percussionista David Domilici e il cantautore bahiano Pedro Son.

Suona col coro afro-gospel Soon Taaba, e col tributo a Bob Marley, A reggae history, insieme al cantante-tastierista Filippo Rootman Fratangeli. Col cantante-chitarrista Paolo Tenerini dà vita al tributo a Lucio Battisti Ci ritorni in mente e allo spettacolo Battisti vs De Gregori.

Nel luglio 2016 compie una tournée nazionale con lo spettacolo Todo mundo quer dançar baiao, con la cantante brasiliana Bia Goes, il percussionista brasiliano Ricardo Valverde e gli italiani David Domilici (percussioni) e Pasquale Rimolo (fisarmonica).

È arrangiatore ed esecutore delle musiche per lo spettacolo di teatro-canzone Quei vitelloni del lido Miramare, scritto da Cosimo Postiglione.